Help
Help

COMBATTIMENTO


In questa sezione cercheremo di fornire tutte le informazioni utili per affrontare un combattimento in Dark Souls, attenzione però, non significa che saranno descritte tutte le armi e tutti i tipi di attacco effettuabili, dato che sarebbe una lavoro pressoché impossibile da svolgere. Tutto quello che cercheremo di fare qui è descrivere il combattimento nelle varie situazioni che si possono presentare e di darvi qualche suggerimento sul modo migliore di agire. Quello che cercheremo di fare, in sostanza, sarà mantenervi in vita!
La prima cosa importante da sapere è che in questo gioco, quando vi trovate un nemico davanti, pensate prima a difendervi e rimanere vivi, dato che lanciarvi in un attacco forsennato molto probabilmente vi porterà alla morte…
Speriamo che tutto ciò che vi andremo a dire vi aiuti a sopravvivere, tenete a mente i nostri consigli ogni volta che ingaggerete un combattimento!!



INFORMAZIONI PRINCIPALI DI COMBATTIMENTO


ENERGIA

L’Energia, influenzata dal livello della caratteristica “Stamina”, è il fattore principale della buona riuscita di un combattimento in Dark Souls. Compiere un’azione come attaccare, parare, contrattaccare, correre o rotolare farà calare la vostra barra di Energia, quindi tenetela sempre d’occhio durante i combattimenti. L’Energia risalirà automaticamente non appena avrete terminato una di queste azioni quindi, durante la lotta, se vedete calare troppo la barra dell’Energia, ritiratevi e allontanatevi dal nemico per far sì che si ricarichi abbastanza da poter tornare ad agire. Sappiate che la barra si ricaricherà molto più lentamente se tenete lo scudo in posizione di parata, cercate quindi di abbassarlo non appena vi sarà possibile. Inutile sottolineare il fatto che se esaurirete la vostra Energia durante un attacco rimarrete in balìa del nemico, con esiti disastrosi. Tenere d’occhio la barra dell’energia è fondamentale, in Dark Souls!
Esistono alcuni tipi di equipaggiamento che vi permetteranno di incrementare la velocità di recupero dell’energia, ma anche altri ( tipo le armature pesanti ) che rallenteranno questo recupero, fate attenzione dunque anche al vostro equipaggiamento.

AGGANCIO DEL BERSAGLIO

Premere lo stick destro vi permetterà di agganciare il bersaglio più vicino a voi, premendo lo stick a destra o sinistra potrete cambiare bersaglio, se ce ne sono altri disponibili nel vostro raggio di attacco. L’opzione aggancio è estremamente utile con nemici di piccola taglia, come topi o cani, o con nemici che vi attaccheranno dal basso, come le gelatine.
Fate attenzione però al sistema di agganciamento, dato che una volta che avrete ingaggiato un nemico vi muoverete sempre in funzione di esso, quindi se vi trovate in luoghi stretti o con il pericolo di caduta mortale potrete precipitare di sotto se il nemico si muove in certe direzioni, oppure senza accorgervene potrete entrare nel raggio di attacco di altri nemici intorno a voi.
Il consiglio è dunque quello di usare il sistema di agganciamento solo in determinate situazioni, mentre di usare il normale attacco in altre.

COLPO CRITICO

Potrete sferrare un colpo critico ai vostri nemici, con un danno molto superiore al normale attacco, in base al valore di attacco critico dell’arma equipaggiata. Un alto valore di attacco critico aumenterà il danno inflitto da quest’attacco, tanto da poter arrivare fino al 500% del normale danno. Colpire il nemico ad un certo punto della sua azione d’attacco, o colpirlo da dietro, vi darà maggiori possibilità di sferrare un attacco critico, quindi cercate di farlo quando avrete a che fare con nemici che attaccano in modo lento, che potrete interrompere facilmente.
Uccidere un nemico con un colpo critico, inoltre, vi porterà un aumento del 20% di anime guadagnate rispetto alla normale uccisione.

BACKSTAB ( ATTACCO ALLE SPALLE )

Quando attaccate un nemico alle spalle e siete abbastanza vicini a lui, darete luogo al backstab, un attacco molto più potente del normale, che causerà ingenti danni. Durante l’animazione dell’attacco sarete completamente invulnerabili, fino a che non avrete riguadagnato la posizione di guardia.
Solo i nemici in forma umanoide sono soggetti al backstab, tuttavia per alcuni di loro non sarà possibile farlo, a causa della disparità di stazza.

TIPO DI ATTACCO

Esistono quattro tipi di attacco: normale, affondo, taglio e colpo. Vi può capitare che un nemico riceva più danni da affondo, ma sia resistente a quelli da taglio.
Un’arma potrebbe anche avere più tipi di attacco: ad esempio potrebbe avere l’attacco normale di taglio, mentre quello potente in affondo.
Nella sezione nemici della guida sono specificati i vari tipi di danno inflitto, tenetele a mente per affrontare sempre i combattimenti con il giusto equipaggiamento.

ZONA DI ATTACCO

Ogni attacco nel gioco, sia vostro che dei nemici, avrà una specifica “zona di attacco”. In pratica la zona di attacco è quell’area al cui interno l’attacco viene considerato attivo: qualunque cosa ci sia all’interno dell’area verrà colpita dall’attacco.
Nel caso dei nemici, un attacco potrà colpirvi da più lontano di quanto possa sembrare, ma allo stesso tempo altri attacchi vi permetteranno di avvicinarvi più di quanto pensiate senza essere colpiti. Tenete sempre a mente questi attacchi e sfruttate la cosa vostro vantaggio.
Lo stesso principio è applicato ai vostri attacchi, capirete ben presto che un’arma massiccia che attacca con un colpo orizzontale, fenderà il nemico e colpirà anche chi gli sta al fianco, così da danneggiare più di un avversario se sono vicini tra loro. È fondamentale ricordarsi di questo tipo di attacchi, dato che dovrete usarli per evitare di venire circondato quando i nemici vi attaccheranno in gruppo.

AREA D’EFFETTO

Alcune armi hanno un attacco speciale con un’ ”area d’effetto” che vi permetterà facilmente di colpire più di un nemico contemporaneamente.
Effetti spettacolari che circondano l’area attorno a voi, o scagliano un’onda verso i nemici, sono gli effetti di questi attacchi.
Questi effetti sono l’indicazione del raggio e della zona coperta da questi attacchi, anche se alcuni attacchi coprono un’area più ampia di quella che si potrebbe pensare vedendo l’effetto visivo.

POTENZIAMENTO ARMI

Uno dei modi migliori per aumentare l’efficacia in combattimento è quello di potenziare le armi.
Potenziare il più possibile le armi vi permetterà di concludere il combattimento con un minor numero di colpi, permettendovi di affrontare una battaglia con meno rischi.


COMPORTAMENTO DEI NEMICI



ATTACCO

I nemici in Dark Souls potranno colpirvi in modi molto diversi, la maggior parte di questi attacchi potranno essere bloccati o schivati. Le vostre caratteristiche difensive determineranno quanto bene riuscirete a difendervi dai vari attacchi, in caso di blocco.
Con certi tipi di attacchi potrete trovare preferibile rotolare per schivare o allontanarvi, anziché bloccare, poiché vi costerà meno Energia rotolare che non bloccare e non rischierete di vedere la vostra guardia “rotta”. I nemici disporranno anche loro di diversi tipi di attacco ( taglio, affondo ecc) e le caratteristiche della vostra armatura determineranno la vostra resistenza ad ogni tipo di danno.

EVASIONE

I nemici si comporteranno in maniera differente rispetto ai vostri attacchi. Noterete che la maggior parte dei nemici con uno scudo si limiteranno a parare, ma ce ne sono anche di quelli armati di scudo che cercheranno un contrattacco, fate attenzione!
La maggior parte dei nemici ha la possibilità di balzare intorno a voi, evitare un attacco o fare un salto all’indietro per uscire dal vostro raggio d’azione. State attenti nel caso in cui il vostro nemico faccia un balzo all’indietro, dato che molto spesso questa mossa sarà seguita da un attacco.

CODA

Scoprirete che alcuni tra i nemici più grossi del gioco e alcuni Boss hanno una coda, che molto spesso useranno per attaccarvi.
A quasi tutti questi nemici potrete tagliare la coda, se continuerete a colpirla durante la battaglia.
Tagliare la coda di un nemico è sempre un opzione che dovrete tenere presente, non solo per il fatto che priverete il vostro nemico di un attacco, ma anche perché se riuscirete a tagliare la coda otterrete un’arma in dono.

BATTAGLIA CON I BOSS

I boss sono nemici più grossi e resistenti rispetto ai normali nemici di gioco.
Quando ingaggiate battaglia con un Boss vi troverete bloccati in una determinata area e non potrete andarvene finchè non lo avrete sconfitto, o se sarete sconfitto. L’unico altro modo per fuggire è quello di usare oggetti o incantesimi che vi riportano istantaneamente al falò.
Durante la battaglia con un Boss vedrete la sua energia vitale in una barra nella parte bassa dello schermo, sotto al nome.
Fate riferimento alla pagina wiki per tutte le strategie relative alle varie battaglie con i Boss


scontro.jpg



ATTACCHI FISICI


Dopo aver mandato a segno un attacco contro un nemico, vedrete apparire sopra di lui un numero e una barra rossa di energia. Il numero indica l’ammontare dei danni e potrete capire, in base a quanto scenderà la barra d’energia, quanti colpi ci vorranno prima di sconfiggere il vostro avversario.

ATTACCO NORMALE E POTENTE AD UNA MANO

Ogni arma impugnata ad una mano avrà due tipi di attacco, uno normale premendo R1/RB e uno potente ottenuto premendo R2/RT. Ogni attacco avrà una differente animazione e interesserà una diversa zona d’effetto. L’attacco più potente richiederà più tempo per essere eseguito.

ATTACCO NORMALE E POTENTE A DUE MANI

Qualsiasi arma che state impugnando ad una mano, potrete impugnare con due mani con la pressione del tasto TRIANGOLO/Y.
Premendo R1/RB effettuerete un attacco normale mentre con R2/RT farete un attacco potente come fate normalmente, tuttavia i vostri attacchi saranno più dannosi di quelli effettuati con la stessa arma impugnata ad una mano. Gli attacchi inoltre saranno diversi rispetto a quelli che fate quando impugnate l’arma con una mano, aprendovi nuove possibilità di combattimento.

ATTACCO IN ROTOLAMENTO

Premendo R1/RB subito dopo aver rotolato potrete effettuare un attacco. Con il giusto tempismo effettuerete l’attacco immediatamente dopo aver rotolato, potrete usare questo stratagemma per avvicinarvi in un attimo ad un nemico e sferrare il colpo. L’attacco sarà diverso rispetto al vostro normale attacco quando siete in piedi, inoltre non è possibile effettuare un attacco potente subito dopo aver rotolato: semplicemente il vostro personaggio attaccherà dopo essersi rialzato in piedi. Un buon uso di questo attacco può essere effettuato con le armi pesanti, che di solito impiegano più tempo per caricare i colpi normali, mentre invece rotolando e poi attaccando il tempo in questione è identico a quello delle armi più leggere.

EVASIONE E ATTACCO

Dopo aver premuto il tasto CERCHIO/B per effettuare una schivata con salto all’indietro potrete attaccare premendo immediatamente R1/RB. Questo movimento può essere usato per ridurre la distanza con il vostro avversario subito dopo aver schivato il suo attacco e colpirlo dopo aver mandato a vuoto il suo tentativo.

ATTACCO SPECIALE NORMALE

Premendo la levetta sinistra avanti contemporaneamente al tasto attacco R1/RB, effettuerete un attacco speciale. Con la maggior parte delle armi questo attacco speciale sarà un calcio, comunque ce ne sono alcune che hanno un attacco diverso. Se avrete equipaggiato l’Anello Annerito, aggiungerete a questo attacco speciale un danno da fuoco ( 10 )

ATTACCO SPECIALE POTENTE

Premendo la levetta sinistra avanti contemporaneamente al tasto attacco R2/RT effettuerete un attacco speciale potente. Questo attacco dipende come sempre dall’arma equipaggiata, ma generalmente si tratterà di un attacco potente in salto.

ATTACCO CON DOPPIA ARMA

Sarete in grado di combattere con due armi contemporaneamente se equipaggiate un’arma nel vostro slot della mano sinistra, in aggiunta a quella normale della destra.
Soltanto alcune armi però hanno questa possibilità.
Equipaggiare una doppia arma vi permetterà di attaccare con continuità e di danneggiare il nemico ripetutamente, ma vi lascerà con una scarsa difesa e nell’incapacità di bloccare un colpo.
Questo tipo di combattimento è quindi sconsigliato ai principianti.

ATTACCO IN CADUTA

Se siete su una sporgenza o un tetto e vi lasciate cadere su un nemico che sta sotto di voi, premendo R1/RB potrete effettuare un attacco in caduta. Alcuni nemici sono deboli a questo tipo di attacchi e lo capirete quando cadendogli sopra vedrete un’animazione particolare, questo attacco generalmente porta una gigantesco ammontare di danni in un singolo colpo.

ATTACCO A DISTANZA

Usare un arco o una balestra vi permetterà di danneggiare il nemico dalla distanza. Equipaggiando un arco con entrambe le mani potrete passare alla visuale in prima persona premendo L1/LB, così da poter effettuare un tiro con maggior precisione anche da grandi distanze. Tenete presente che colpire alla testa il nemico conterà come un colpo critico. Con le balestre non sarà possibile avere la visuale in prima persona e per colpire il nemico dovrete affidarvi al sistema di agganciamento. Cercate di usare un arco e colpire i nemici dalla distanza ogni volta che vi sarà possibile!

USO DEGLI INCANTESIMI

Non tutti gli incantesimi che troverete sono incantesimi d’attacco, molti di loro saranno di semplice supporto, anche se tra questi ci saranno anche quelli di supporto offensivo. Vi potrà capitare di trovare incantesimi che innalzano la vostra difesa o che incantano le vostre armi aumentandone il danno. Ci sono incantesimi avanzati che vi permettono di tornare istantaneamente al falò o che rallentano i nemici intorno a voi. Controllate le sezioni degli incantesimi nella Wiki per sapere tutto quello che occorre su Stregonerie, Piromanzie e Miracoli.

ATTACCO IN CORSA

Tenendo premuto il pulsante CERCHIO/B il vostro personaggio anziché camminare, correrà.
Premendo il tasto attacco durante la corsa effettuerete un attacco di slancio. È un attacco molto veloce e generalmente copre una discreta area, è l’attacco ideale da sferrare ai nemici che cercano di indietreggiare e di sfuggirvi. Un ottimo attacco per colpire nemici sfuggenti, come le lucertole di Cristallo, che tendono a scappare e svanire appena vi avvicinate.



TECNICHE DI DIFESA




CONSUMO DELL’ENERGIA

Bloccare gli attacchi o effettuare una parata farà scendere la vostra energia, se la barra dell’energia arriverà a zero a seguito di un attacco, la vostra guardia verrà rotta.
Nel momento in cui la vostra guardia sarà rotta rimarrete storditi per un attimo, e di conseguenza sarete vulnerabili a qualsiasi tipo di attacco. Il valore di Stabilità del vostro scudo determinerà quanta energia verrà consumata da ogni colpo parato, cercate quindi di trovare uno scudo con il più altro livello di stabilità possibile per le vostre caratteristiche, se il vostro stile di combattimento è basato sul blocco piuttosto che sullo schivare i colpi.

CARATTERISTICHE DELL’EQUIPAGGIAMENTO

Controllando le caratteristiche del vostro scudo nella relativa schermata, sarete in grado di conoscere la capacità di riduzione dei vari danni, fisico, magico, fuoco e elettrico.
Ad esempio se il valore relativo all’attacco fisico è 80, significa che bloccare un attacco fisico ridurrà il danno dell’80% mentre il restante 20% lo subirete comunque e vedrete calare la vostra barra dei Punti Vita.
È molto facile trovare (o potenziare) uno scudo fino ad avere il 100% di riduzione del danno fisico e possederlo vi sarà molto utile per affrontare uno scontro bloccando fino al momento di trovare il tempo per mettere a segno i vostri colpi.
D’altra parte uno scudo che ha il 100% di riduzione del danno fisico, ma solo il 40% di riduzione di quello elettrico, sarà utile contro gli attacchi fisici, ma decisamente sconsigliato per parare quelli elettrici.
Quando avrete familiarità con il vostro equipaggiamento, capirete quali attacchi potrete bloccare e quali invece sarà più conveniente schivare. Ricordate sempre l’importanza del valore stabilità dello scudo: uno scudo con un alto valore di stabilità vi permetterà di parare anche attacchi pesanti, che normalmente romperebbero la vostra guardia; un altro lato positivo è che più è alta la stabilità, minore sarà l’energia che perderete ad ogni blocco, quindi potrete bloccare anche con un valore basso di Stamina.

PARATA E CONTRATTACCO

Premendo il tasto L2/LT al momento giusto durante un attacco nemico potrete parare l’attacco. Subito dopo, premendo R1/RB effettuerete il contrattacco: un attacco critico che infliggerà un enorme ammontare di danni. Ci sarà solo una piccola finestra temporale entro cui dovrete colpire il vostro avversario, per attivare l’animazione e mandare il contrattacco a segno, altrimenti sferrerete un normale attacco. Ovviamente per poter fare questa mossa dovrete essere a stretto contatto col vostro avversario, se siete distanti non funzionerà.
Gli scudi piccoli e il pugnale difensivo favoriscono questo colpo, avendo una finestra temporale più ampia, mentre con gli scudi normali ci sarà meno tempo per fare il contrattacco e dovrete avere un tempismo perfetto. Gli scudi grandi, invece, non permettono di parare e contrattaccare.
Durante l’animazione del contrattacco sarete completamente invulnerabili, fate attenzione però dato che ci sarà un momento in cui potrete essere colpiti, prima di tornare in guardia.

ADESCARE

Potrete indurre i vostri nemici ad attaccarvi adescandoli. Tenendo alto lo scudo quando fronteggiate un nemico lo indurrete ad attaccare. Se invece è il vostro nemico che terrà alto lo scudo, colpitelo per indurlo ad abbassare lo scudo e attaccare, così da poter effettuare un contrattacco o un blocco.
Usate queste tattiche solo se siete uno contro uno, se vi attacca un gruppo di nemici non funzionerà.

DEFLETTERE

Se cercate di parare un attacco nemico e il tempismo sarà quasi corretto ma non abbastanza da effettuare la parata, effettuerete una deflezione. Deflettere un attacco nemico non farà partire l’animazione del contrattacco, ma ridurrà comunque il danno che avrebbe normalmente inflitto l’attacco che subirete. Spesso comunque attacchi pesanti sono difficile anche solo da bloccare. Se vi trovate di fronte ad un attacco che non riuscite a schivare, tentare di parare può essere una buona scelta, inoltre se riuscirete anche solo a deflettere l’attacco recupererete molto più infretta rispetto a quando subite l’attacco normale e potrete cominciare ad attaccare voi.



SCHIVATE




GIRARE IN CIRCOLO

Una volta agganciato il nemico, ogni movimento laterale che farete vi porterà a compiere un circolo attorno al vostro bersaglio. Ciò significa che sarete in grado di evitare gli attacchi del nemico più facilmente, inoltre potrete sfruttare il momento in cui il nemico lancerà un attacco in linea retta per girargli attorno e prenderlo alle spalle. Questa è la prima e più semplice delle tecniche di schivata che potrete utilizzare, ed è ottima nel combattimento uno contro uno.

ROTOLARE

Rotolare è la migliore opzione quando decidete di schivare un attacco. Rotolare vi darà inoltre la possibilità di lanciare un attacco immediatamente dopo aver rotolato, colpendo più rapidamente che non dopo aver bloccato.
Potrete anche cercare di rotolare alle spalle di un nemico per effettuare un Backstab.
Rotolare mentre avrete agganciato il nemico diminuirà l’efficacia del rotolamento, in quanto il più delle volte rotolerete verso di lui.
Sarete invulnerabili per un breve periodo durante il rotolamento, sfruttate questo vantaggio per rotolare attraverso attacchi nemici che normalmente vi colpirebbero. Se vedete arrivare un attacco che non riuscite a parare, rotolare all’ultimo momento potrebbe essere il modo migliore di agire.

BLOCCO E SCHIVATA

Un buon metodo di combattimento contro nemici ostici, può essere quello del blocco e della schivata. Se vi trovate in difficoltà potrete rotolare subito dopo aver bloccato un attacco con il vostro scudo, in modo da mettere una certa distanza col nemico e avere più tempo per recuperare. Inoltre bloccare un attacco e poi rotolare, porterà il nemico a perdere più tempo per recuperare rispetto a quando rotolate solamente, sfruttate quel piccolo lasso di tempo per mettervi al sicuro.

CORRERE

Ricordate sempre che quando combattete potete anche semplicemente…scappare! Non vogliamo dire che dovete darvela a gambe, ma visto che in Dark Souls i nemici vi daranno la caccia una volta che entrerete nel loro raggio d’azione, dovrete sfruttare questa loro debolezza. Potete correre lontano da un nemico e, una volta che quello sarà sulle vostre tracce, voltarvi di scatto e attaccarlo cogliendolo di sorpresa durante il suo inseguimento. Sfruttate questa tattica quando volete separare un nemico da un gruppo di aggressori, sapendo che, una volta attaccato, il nemico in questione vi inseguirà per un bel po’!


Load more